Questa Nave a Lifelong Burning Festival – Teatro Marinoni bene comune

24 Mag

Il Lifelong burning Staff, Comitato Marinoni bene comune, propone:

29,30,31 MAGGIO 2012: TEATRO MARINONI BENE COMUNE, LIFELONG BURNING FESTIVAL

Come immaginiamo gli spazi urbani di questa nuova resistenza culturale?Come ripensare l’agire fuori da zone “protette”? LIFELONG BURNING FESTIVAL nasce dall’esigenza di un luogo extra-ordinario per il teatro e d’incontro fra artisti, operatori e pubblico. Un interrogarsi continuo porta molti artisti e studenti di questa città a ricercare un maggior numero di connessioni possibili fra gli sguardi dei tanti camminatori della laguna. Attraverso le differenze piuttosto che le somiglianze, proviamo a disegnare una cartografia della nostra Città del Teatro; quella che c’è prima, durante e dopo il tifone dei Grandi Eventi e delle svendite dei patrimoni culturali. La Città del Teatro è quella che ricerca la possibilità di concretizzare nuovi percorsi di produzione pur in assenza di mezzi e di spazi. Lifelong Burning è una storpiatura di Lifelong Learning, che significa ‘apprendimento permanente’: un edulcorante creato dalle politiche economiche per spiegare e far accettare di buon grado una vita di lavoro precario. Noi invece diciamo che le nostre vite come artisti e operatori dell’arte, non solo necessitano di un apprendimento costante ma che tale condizione ci rende menti critiche e accorte sul mondo e sulla nostra condizione. La ricerca è parte del lavoro artistico e le favole sulla precarietà lontane dall’annebbiare i nostri percorsi. Bruciare significa dare energia e combustione a dei processi di trasformazione nuovi, fatti da corpi fuori retorica e indispensabili alla creazione di alternative culturali radicali. Attraverso una Call che alcune compagnie  di teatro e studenti delle facoltà di arte di Venezia hanno rivolto ad altri artisti, è nata questa tre giorni di festival all’interno del Teatro Marinoni. Tre giorni di spettacoli, concerti scenici e performance ma soprattutto un momento di confronto fra i soggetti che vivono e che producono cultura a Venezia e fra altre personalità del panorama teatrale italiano.  Si cercherà di immaginare assieme quali scenari futuri possibili, sia relativi alle aperture progettuali sul Teatro Marinoni, sia su nuove forme e spazi di produzione per la ricerca che potrebbero aprirsi sul nostro territorio. Durante le tre giornate il Collettivo dell’Accademia di Belle Arti userà lo spazio per la creazione di performance e istallazioni aperte al pubblico a qualunque ora del giorno.

Il Programma nel dettaglio:

TUTTI E TRE I GIORNI SARANNO PRESENTI:

SANTASANGRE mostra fotografica
COMPAGNIA DELLA FORTEZZA video documentario
TEATRO SOTTERRANEO istallazione site specific

MARTEDì 29 MAGGIO

h. 18.00 // H20 NON POTABILE “Comma 212”

h. 18.30 – 20.00 Incontro/ conversazione pubblica con Cristina  Palumbo assieme agli artisti invitati per la serata e il Comitato Marinoni Bene Comune.

h. 20.00 // Tolja Djoković, Paolo Notargiacomo e Gabriella Krapova “Suite Dozzinale per Scena Preparata”

h. 20.30 // PANTAKIN “Per fortuna abbiamo le bretelle” Performance per attore solo e fisarmonica solista.

h. 21.00 // ANTONINO VARVARA’ /QUESTA NAVE “Come uno straniero che irrompe” Spettacolo di fine Corso Serale Secondo Livello condotto da Questa Nave all’interno del progetto formativo dell’Accademia Teatrale Veneta.

MERCOLEDì 30 MAGGIO

h. 18.00 // ITINERIS “Civil”

h. 18.30 – 20.00 Incontro/ conversazione pubblica con alcuni rappresentanti di Macao di Milano e del Teatro Valle di Roma assieme agli artisti invitati per la serata e il Comitato Marinoni Bene Comune.

h. 20.00 // EMPUSA “Bersabea”

h. 20.30 // COMAPGNIA DEL SERVO MUTO “ Il Cerchio di gesso del Caucaso”

h. 21.00 // TEATRO DEL LEMMING “ Frammenti”

h.21.30 // FIORENZA MENNI / TEATRINO CLANDESTINO “Boia” Concerto breve per imbrattamenti, voce e sintetizzatori.

GIOVEDì 31 MAGGIO

 h. 18.00 //  ULLAà TEATRO  Le scarpette di cenerentola, ovvero le storie che viaggiano”

h.19.00 // FRANCESCA D’ESTE / QUESTA NAVE “ Il racconto del villaggio”

 h. 20.00 // Ass. Cult. Art(h)emigra Satellite/ Laura Moro nuovo studio coreografico per I.C.P. / T(h)emigra”

 h. 20.30 // GIANNI MOI “Pastore Errante”

 h. 21.00 // TEATRO IN FOLLE Black Reading”Letture tratte dai racconti gotici di Edgar Allan Poe.

h. 21.30 // ROBERTO LATINI / FORTEBRACCIO TEATRO “ IAGO” Concerto scenico con pretesto occasionalmente shakespeariano
 per voce dissidente e musica complice.

Annunci

3 Risposte to “Questa Nave a Lifelong Burning Festival – Teatro Marinoni bene comune”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Gli stranieri al Marinoni « Questa Nave - giugno 4, 2012

    […] Andrea Baratto, Cristina Cervesato, Lorenzo Da Ros, Francesca Gatto , Barbara Marchiori , Maddalena Motta, Tommaso Puppola, Angela Reina, Andrea Santuari, Eleonora Scarpa, Martina Vettorello, Barbara Vianello, Mariarosa Vio: COME UNO STRANIERO CHE IRROMPE, di Antonino Varvarà, al Teatro Marinoni del Lido di Venezia lo scorso 29 maggio per LIFE LONG BURNING FESTIVAL […]

  2. Lifelong Burning Villaggio « Questa Nave - maggio 30, 2012

    […] Giovedì 31 maggio 2012, ore 19, Teatro Marinoni, Lido di Venezia, Lifelong Burning Festival […]

  3. Lo straniero irrompe a Lifelong Burning Festival « Questa Nave - maggio 29, 2012

    […] programma completo qui: https://questanave.wordpress.com/2012/05/24/questa-nave-a-lifelong-burning-festival-teatro-marinoni-b… Condividi:CondivisioneLike this:Mi piaceBe the first to like this […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: