TEATRO AURORA: LA STAGIONE 2013-2014. Il comunicato stampa

24 Ott

header small

Comunicato Stampa

Inizia giovedì 14 novembre il cartellone di Marghera. In programma otto spettacoli, anche per bambini. Il foyer diventa sala espositiva: call for arts
TEATRO AURORA: LA STAGIONE 2013-2014 OSPITA LO SGUARDO CRITICO DELLE NUOVE GENERAZIONI
Tutti giovani i protagonisti: Fratelli Dalla Via, Gank, Carrozzeria Orfeo. Continua poi Sala Travaglio: appena conclusosi con la vittoria al Premio Off, il progetto vedrà protagonisti i veneziani Woodstock, Manimotò e Beta Teatro

(Marghera – Venezia, 24.10.13) Sarà un cartellone interamente dedicato ai giovani, quello che attende il pubblico della Stagione di Teatro Contemporaneo 2013-2014 del Teatro Aurora di Marghera. Giovani già affermati, come i Fratelli Dalla Via, vincitori del Premio Scenario 2013; o giovani emergenti, come i protagonisti del progetto di residenze Sala Travaglio, arrivato quest’anno alla seconda edizione dopo la recente assegnazione del Premio OFF del Teatro Stabile del Veneto a Lear/Del Conflitto Generazionale, che proprio nella Sala Travaglio 2012-2013 era nato.

I giovani con il loro sguardo critico, come spiega il Direttore Artistico Antonino Varvarà: “Uno sguardo critico che spazia dal sentirsi traditi nei sogni e nelle speranze, al diverso modo di considerare oggi i sentimenti; dal problema del lavoro che manca, al bisogno di gridare la propria insoddisfazione; fino al come ipotizzare ancora una volta un futuro possibile. Sono proprio questi giovani a dire alle generazioni più vecchie, stanche e disilluse, che loro non mollano. E che il teatro continua a essere il luogo principe nel quale riflettere su quello che accade in noi e nella società a cui apparteniamo”.

La Stagione è organizzata dall’associazione Questa Nave e dall’Assessorato alle Attività Culturali del Comune di Venezia in collaborazione con la Municipalità di Marghera. Dopo l’evento di improvvisazione di danza contact “MARGHERA, DANZA! – Aspettando la Stagione del Teatro Aurora”, che lo scorso sabato ha coinvolto i cittadini di Marghera durante il mercato con musiche e balli, il cartellone proporrà dal 14 novembre al 5 aprile otto spettacoli (due in prima regionale, e tre in prima nazionale). Un appuntamento sarà dedicato ai bambini in occasione del Carnevale, e un’iniziativa speciale, infine, è stata pensata per gli artisti della città: il foyer del Teatro Aurora diventerà spazio espositivo nei mesi di Stagione.

Torna con una nuova formula inoltre SALA TRAVAGLIO, il progetto di residenze dedicato alle nuove formazioni del territorio veneziano: “Accogliamo la vittoria al Premio OFF come un segnale che la fatica bella che abbiamo cominciato, e cioè far incontrare le generazioni e farle incontrare sul lavoro, può dare frutto – commenta Francesca D’Este, la coordinatrice del progetto. – Sala Travaglio continuerà a essere un’occasione per accelerare i tempi di crescita e maturazione di giovani artisti, uno spazio-tempo di progettazione in cui abbia diritto di crescita non solo la dimensione artistica ma anche quella organizzativa. Apriremo le porte della stagione a giovanissime formazioni che si sono incontrate provenendo da realtà formative diverse del nostro territorio”.

A fornire il loro sguardo critico saranno la Compagnia Gank, con l’ultimo testo di Sarah Kane “4.48 Psychosis” sulle fragilità umane, in prima regionale; Marta e Diego Dalla Via, con l’ironia caustica sul ricambio generazionale di “Mio figlio era come un padre per me”; Carrozzeria Orfeo, con la riflessione sulla violenza diffusa ma camuffata nella nostra società di “Thanks for Vaselina” (per la prima volta in Veneto). I protagonisti di SALA TRAVAGLIO – tutte compagnie veneziane – contribuiranno alla riflessione critica sul presente con tre appuntamenti che saranno presentati in prima nazionale: “Tomato Soap” di Manimotò, spettacolo che indaga la violenza di genere; con “Spring Boy”, di Woodstock, lavoro sui temi di rivoluzione, terrorismo, prigionia politica, pena di morte, colonizzazione, libertà e cambiamento; e infine con “Il collegio dei disoccupati” di Beta Teatro, che investiga il problema del lavoro da un punto di vista grottescamente esistenziale.
In linea con la sua poetica, la Stagione 2013-2014 ospiterà inoltre lo spettacolo vincitore di N>GF Premio Next, promosso dai Carichi Sospesi di Padova in collaborazione con diverse realtà teatrali del territorio tra cui Questa Nave: il Premio (ad oggi l’assegnazione deve ancora essere definita) è teso ad ampliare le possibilità di promozione dei gruppi emergenti.
Dedicato, invece, ai giovani (anzi, ai giovanissimi) sarà infine “Il Salvatore dei Vegetali”, che Francesca D’Este propone per Questa Nave ai bambini: l’appuntamento con questo nuovo racconto animato sarà nella Sala Consiliare della Municipalità di Marghera durante i festeggiamenti del Carnevale.

Ulteriore novità dell’edizione 2013-2014, il progetto “IL FOYER IN MOSTRA – L’ARTE, CHE SPETTACOLO!”. Questa Nave crede nel fermento culturale del nostro territorio, nelle energie che scaturiscono dalle nuove collaborazioni, nell’arte come sinergia di forme espressive: per questo motivo, durante la Stagione 2013-2014, ogni due mesi, il Teatro Aurora proporrà una nuova mostra a tutti gli spettatori della Stagione e al pubblico di Marghera. Tutti gli artisti interessati a esporre possono sottoporre le loro proposte allo staff di Questa Nave.

Gli abbonamenti completi alla stagione sono in vendita al Teatro Aurora al costo di 56 euro (escluso “Il Salvatore dei Vegetali”) fino al 13 novembre.
Dal 14 novembre saranno in vendita i carnet (minimo quattro spettacoli, escluso “Il Salvatore dei Vegetali”) al costo di 9 euro ad appuntamento.
I biglietti (da 12 a 2,50 euro con il Progetto Giovani a Teatro) sono acquistabili presso la biglietteria dell’Aurora (mercoledì e giovedì ore 10-13 e 15-17).

IL PROGRAMMA

La Stagione di Teatro Contemporaneo del Teatro Aurora di Marghera inizia giovedì 14 novembre (ore 21) con “4:48 Psychosis” della Compagnia Gank: l’ultimo testo di Sarah Kane è una partitura lirica sull’amore e sull’assenza. Più discorsi, pronunciati da una miriade di voci appartenenti a un’unica persona, raccontano la fragilità dell’amore e la disperata tenacia della speranza: quello che succede nella mente quando crollano le barriere che dividono la realtà dall’immaginazione.
Giovedì 5 dicembre (ore 21) per SALA TRAVAGLIO andrà in scena “Tomato Soap” di Manimotò: lo spettacolo porta in scena il dramma di due pupazzi, Gianni e Gilda, che tentano grottescamente di possedersi in modo totale, rinunciando a se stessi in un’escalation di violenza psicologica e abuso di potere, accompagnando gli spettatori al limite della risata, là dove la tragedia diventa grottesca.
Il 2014 si apre venerdì 17 gennaio (ore 21) con lo spettacolo vincitore di N>GF Premio Next: si tratta di un concorso, arrivato alla terza edizione, pensato per ampliare le possibilità di promozione dei gruppi emergenti organizzato dai Carichi Sospesi di Padova, in collaborazione con Progetto Giovani del Comune di Padova, Miminiteatri di Rovigo, Questa Nave, SpazioOFF e Teatro Portland di Trento e Teatrino Zero di Spinea.
Domenica 9 febbraio (ore 21) è la volta di Carrozzeria Orfeo, in scena con “Thanks for Vaselina”. Lo spettacolo racconta la violenza non esplicita, il compromesso pericoloso che congela il pensiero, attraverso dinamiche, paradossi e ipocrisie del nostro tempo: la manomissione dell’informazione, la violenza della politica, il potere religioso, i corsi spirituali, i corsi di autostima, i corsi di seduzione, le false diete e i falsi prodotti biologici, il finto impegno civile, il finto buonismo.
Giovedì 20 febbraio (ore 21) ancora SALA TRAVAGLIO: Woodstock presenta “Spring Boy”, spettacolo che indaga i temi di rivoluzione, terrorismo, prigionia politica, pena di morte, colonizzazione, libertà e cambiamento. Il lavoro è ispirato alla storia del drammaturgo irlandese Brendan Behan: incarcerato a 16 anni per la sua attività di bombarolo dell’I.R.A., scrittore della vita della prigione e dei sobborghi di Dublino, ironico cantore delle ipocrisie della società del suo tempo e attivista politico.
A Carnevale, lunedì 3 marzo (ore 16), Francesca D’Este attende i bambini nella Sala Consiliare della Municipalità di Marghera con “Il Salvatore dei Vegetali”: una torta di verdura ben riuscita, e i gol di Guido sono dimenticati da tutta la famiglia. Guido allora dichiara guerra al Mondo Vegetale: via i verdi, poi i rossi energetici e gli insospettabili bianchi; fuori anche gialli e arancioni. Ma, un giorno, il Mondo Vegetale bussa alla porta di Guido…
Giovedì 20 marzo (ore 21) protagonisti di SALA TRAVAGLIO sono i Beta Teatro con “Il collegio dei disoccupati”. Uno spettacolo sulla claustrofobica frenesia dell’essere, perduto nel ridicolo tentativo di cambiare la propria condizione esistenziale attraverso la scelta compulsiva della professione perfetta: “Perché cercare a tutti i costi un lavoro? Perché la ricerca di lavoro diventa il lavoro stesso? Il lavoro nobilita l’uomo o lo rende schiavo? Motivazioni? Materiale. Morale. DOVER lavorare”.
La Stagione 2013-2014 del Teatro Aurora si conclude sabato 5 aprile con i Fratelli Marta e Diego Dalla Via che presentano “Mio figlio era come un padre per me”, vincitore del Premio Scenario 2013: “Abbiamo immaginato di far fuori i nostri genitori, per diventare noi i padroni delle nostre vite. Niente armi, niente sangue: il modo migliore per uccidere un genitore è ammazzargli i figli e lasciarlo poi morire di crepacuore. Era il nostro piano perfetto, ma papà e mamma ci hanno preceduto e si sono suicidati per primi. Ora ci tocca di seppellirli. Hanno vinto loro, di nuovo”.

Informazioni per il pubblico:
Questa Nave
Tel. 041-932421, info@questanave.com
https://questanave.wordpress.com

Informazioni per la stampa:
Marianna Sassano
questanave@gmail.com

Blocchetto sotto 1314

 

Alcune foto di scena:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: