4.48 Psychosis

12 Nov

Giovedì 14 novembre ore 21, Teatro Aurora di Marghera
Stagione di Teatro Contemporaneo 2013-2014

Elena Arvigo, compagnia Gank in 4.48 Psychosis

Elena Arvigo, compagnia Gank in 4.48 Psychosis

Compagnia Gank
4:48 Psychosis
di Sarah Kane

regia di Valentina Calvani
con Elena Arvigo
scene e costumi e luci Elena Arvigo e Valentina Calvani
traduzione Barbara Nativi
musiche Susanna Stivali
promozione Paolo Zanchin

4.48 Psychosis: un grido d’amore e una lucida fragilità interpretati da Elena Arvigo che in scena dà voce e corpo ad uno dei testi più assoluti e intimi del teatro contemporaneo mondiale. 4.48 Psychosis è l’ultimo testo scritto da Sarah Kane prima del suicidio.
Il monologo è una partitura lirica sull’amore e sull’assenza attraversato in versione totalemente integrale in 50 minuti da Elena Arvigo. 4.48 Psychosis non aderisce alla forma teatrale convenzionale. E’composto da 24 quadri in cui non ci sono indicazioni per la messa in scena ne’ temporali ne’ psicologiche.


Il dramma è dunque diviso in più discorsi pronunciati da una miriade di voci appartenenti a un’unica persona. Il dramma è scritto dal punto di vista di qualcuno con gravi problemi di depressione, un disordine mentale di cui Sarah Kane stessa soffriva.
4.48 Psychosis è mancanza, ricerca, desiderio e rifiuto. È quello che succede nella mente quando crollano le barriere che dividono la realtà dall’immaginazione. È il desiderio di un amore incondizionato, e’ il rifiuto di una società in cui non c’è spazio per le emozioni,una società che si ostina a “curare” invece che “prendersi cura”.
4:48 Psychosis è una forte denuncia, al tempo stesso socio-culturale e squisitamente intima
Questa lettura di 4.48 Psychosis non vuole, dunque, essere uno spettacolo sulla follia ma uno spettacolo luminoso, un inno alla vita, nonostante la consapevolezza del suo essere effimera e sfuggevole.
La scelta performativa contempla la speranza e infonde nello spettatore il sentimento contrario, riscoprendo così il senso vitale che abita ogni stato di dolore. Qui la materia è luminosa, perché si intona in armonia e disaccordo con lo spirito, dove c’è amore, lì c’è vita.

I biglietti (12 euro intero, 10 ridotto) sono in vendita al Teatro Aurora il mercoledì e il giovedì in orario 10-13 e 15-17 e la sera di spettacolo a partire dalle 18, on line su http://www.vivaticket.it, oppure al numero 89.24.24 ProntoPagineGialle®.
Prenotazioni telefoniche e via mail sempre attive: 041.932421 o info@questanave.com. Biglietti GIOVANI A TEATRO a 2,50 euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: