LA STAGIONE: PERCHÉ?

STAGIONE DI TEATRO CONTEMPORANEO 2013-2014 DEL TEATRO AURORA

Quest’anno non volevamo dare, come invece abbiamo fatto finora, un tema alla Stagione di Teatro Contemporaneo 2013/2014. Visti i tempi di incertezza che stiamo subendo su tutti i fronti, volevamo aprire la nostra rassegna a gruppi e artisti giovani che sentissero maggiormente l’urgenza di utilizzare lo strumento teatrale per dare un critico sguardo sul clima attuale. Ma una volta completato il quadro dei gruppi chiamati, ci siamo accorti che proprio lo sguardo critico offerto da questi giovani andava a costituire un filo conduttore che univa tutti gli spettacoli. Uno sguardo critico che spazia dal sentirsi traditi nei sogni e nelle speranze, al diverso modo di considerare oggi i sentimenti; dal problema del lavoro che manca, al bisogno di gridare la propria insoddisfazione; fino al come ipotizzare ancora una volta un futuro possibile. Sono proprio questi giovani a dire alle generazioni più vecchie, stanche e disilluse, che loro non mollano. E che il teatro continua a essere il luogo principe nel quale riflettere su quello che accade in noi e nella società a cui apparteniamo. Insomma a farci ancora una volta meditare sul Mestiere di Vivere…

Questa Nave

Annunci

Una Risposta to “LA STAGIONE: PERCHÉ?”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ed ecco a voi la Stagione 12-13! « Questa Nave - ottobre 31, 2012

    […] Qui trovate tutte le motivazioni che animano la nuova stagione, qui tutti gli spettacoli, e qui le informazioni di biglietteria. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: